Anche il tuo capo vuole smettere

Il Grandi dimissioni sta trapelando nell’ufficio d’angolo, con il 70% dei dirigenti di livello C che dice ai sondaggi di opinione di Deloitte che potrebbero seriamente dimettersi da un lavoro che sostiene meglio il loro benessere.

Perchè importa: Se il capo che detta le regole si sente esausto, non sorprende che anche molti membri ordinari siano irrequieti.

  • Il 57% dei dipendenti nel sondaggio Deloitte ha affermato di avere già abbastanza per dimettersi.

Notizie di guida: E Messaggio Deloitte e la società di ricerche di mercato Workplace Intelligence hanno annunciato oggi che i dirigenti della C-suite si sentono confusi e depressi quanto i lavoratori che fanno capo a loro. Nel sondaggio di febbraio…

  • Il 76% degli intervistati ha affermato che la pandemia ha influito negativamente sulla loro salute generale.
  • L’81% ha affermato che migliorare il proprio equilibrio ora è più importante dell’avanzamento di carriera.

Alcuni leader stanno spingendo per il cambiamento. L’83% ha affermato che amplierà i benefici del benessere della propria azienda nei prossimi 1-2 anni, mentre il 77% ha affermato che le aziende dovrebbero essere tenute a segnalare pubblicamente le “metriche del benessere dei dipendenti”.

Alla domanda se hanno intrapreso un’azione Per calmare i dipendenti, il 20% dei C-Suiters ha affermato di aver vietato le e-mail al di fuori dell’orario di lavoro e il 35% ha affermato che stavano costringendo i dipendenti a fare delle pause durante il giorno.

  • Il 35% invia note per convincere i dipendenti a prendersi una pausa e a disconnettersi, e il 29% afferma di voler dare l’esempio.

Si ma: C’è una grande discrepanza tra il modo in cui gli anziani percepiscono i loro sforzi e ciò che dicono i lavoratori.

  • L’84% dei dirigenti della C-suite ha affermato di ritenere che i propri dipendenti fossero prosperi in termini di salute mentale, ma solo il 59% dei dipendenti ha valutato la propria salute mentale come “eccellente” o “buona”.
  • Il 91% degli honchos ha affermato di considerare i leader premurosi, ma solo il 56% dei lavoratori pensava che i loro capi si preoccupassero del loro benessere.

“Allora è semplicemente venuto alla nostra attenzione più [of C-suite executives] vogliono fare qualcosa al riguardo, ma semplicemente non hanno fatto nulla al riguardo “, ha affermato Dan Schawbel, fondatore di Workplace Intelligence, Axios. “Quindi c’erano più chiacchiere e meno azioni”.

  • La risposta non è solo concentrarsi su maggiori benefici per la salute mentale, ma ripensare a tutto su come funziona il posto di lavoro, comprese le opportunità di assistenza all’infanzia e telelavoro, ha affermato Schawbel.

Tra le linee: Le scoperte di Deloitte sono vere per i reclutatori. “Quello che stiamo vedendo è che le persone si stanno dimettendo per cercare di trovare un posto migliore, un migliore equilibrio tra lavoro e vita privata, una cultura migliore”, afferma Shawn Cole, fondatore di Cowen Partners, Axios. “Questo è il ‘grande cambiamento’, come lo vediamo noi”.

  • Le donne in testa erano colpire particolarmente forte con posti di lavoro sovraccarichi durante una pandemia e un numero sproporzionato di persone in cerca di lavoro – o farsi da parte.
  • Recente Sondaggio LinkedIn hanno scoperto che i quadri e i direttori desideravano una settimana lavorativa di quattro giorni anche più dei loro rapporti.

Ma “C-suite è un’isola” dove le politiche di benessere aziendale, come la disconnessione e l’ignoranza delle e-mail, potrebbero non essere necessariamente applicabili, ha affermato Cole.

  • “In una certa misura, sono pagati per questo”, ha detto.
  • “Hanno davvero bisogno di stabilire dei limiti per se stessi” per rimanere felici e concentrati, ha detto Cole.
  • Trovare un nuovo lavoro non è sempre la risposta: “L’erba non è più verde”, soprattutto per l’amministratore delegato.

Cosa sarà il prossimo: Il burn-in della C-suite potrebbe potenzialmente tradursi in vantaggi e principi più illuminati sul posto di lavoro – o meno, perché la recessione economica pone maggiore enfasi sul risultato finale.

Metodologia: L’indagine Deloitte, condotta via e-mail dall’8 al 21 febbraio, ha coinvolto 1.050 dirigenti di serie C negli Stati Uniti, Regno Unito, Canada e Australia, oltre a un numero uguale di dipendenti. Agli intervistati è stato “dato un piccolo incentivo finanziario” per partecipare.

Leave a Comment