Due canadesi trovati con la gola tagliata in un resort messicano

I corpi di due canadesi, tra cui un uomo ricercato a livello internazionale per frode, sono stati trovati con il collo tagliato in un appartamento nella località messicana di Playa del Carmen, hanno detto i funzionari.

Secondo un comunicato stampa diffuso lunedì dalla Procura della Repubblica, in relazione al duplice omicidio è rimasto ferito anche un membro delle guardie di sicurezza.

Nessuno dei partecipanti è stato identificato.

Durante un tour del complesso di appartamenti turistici, dove sono avvenute le violenze – situato nel cuore di Playa del Carmen – è stata trovata l’identificazione di una delle vittime. Le autorità hanno detto che era un rifugiato e aveva carte d’identità con tre nomi diversi.

Non è ancora chiaro se la coppia assassinata fosse turisti o vivesse nella zona, anche se gli investigatori ritengono che si trovino nel resort da almeno alcuni mesi, ha affermato l’Afp.

All’inizio di questo mese, il Dipartimento di Stato ha emesso un avvertimento in cui esortava alla “estrema cautela” quando si viaggia nell’area di Quintana Roo – che comprende Cancun, Playa del Carmen e Tulum – riferendosi ad attività criminali, violenze e rapimenti. Nonostante il pericolo, la vicinanza della regione al Mar dei Caraibi ha reso questo luogo popolare tra visitatori e turisti.

“I viaggiatori dovrebbero mantenere un alto livello di consapevolezza situazionale, evitare le aree in cui si svolgono attività illegali ed evitare rapidamente situazioni potenzialmente pericolose”, ha affermato.

“Le sparatorie tra bande rivali non erano rivolte ai turisti, ma hanno ucciso o ferito passanti innocenti. Inoltre, i cittadini statunitensi sono stati vittime di crimini non violenti e violenti in aree sia turistiche che non turistiche.

In un caso separato, due canadesi sono stati uccisi e un terzo è rimasto ferito in una sparatoria a gennaio in un resort vicino a Cancun. E a marzo, un residente britannico di Playa del Carmen è stato colpito a colpi di arma da fuoco in pieno giorno mentre guidava con sua figlia.

Leave a Comment