Funzionari di Hong Kong sono risultati positivi al Covid, mettendo in dubbio la potenziale visita di Xi

Erick Tsang, segretario per gli affari costituzionali e continentali, ed Eric Chan, direttore dell’Ufficio del direttore generale, sono risultati positivi ai test dell’acido nucleico e sono in isolamento, ha affermato giovedì il governo di Hong Kong.

La loro infezione ha sollevato preoccupazioni per una potenziale visita di funzionari statali alle celebrazioni del 1 luglio della città, che includono il giuramento di un nuovo leader di Hong Kong e l’anniversario della sua consegna nel 1997 al dominio britannico.

Mette inoltre in discussione la solidità del layout urbano “a circuito chiuso”, che richiede ai funzionari di eludere gli impegni pubblici e di mettersi in quarantena prima delle cerimonie programmate.

Poiché la Cina aderisce all’approccio bizantino di blocco immediato, test di massa e quarantena al fine di mantenere la sua politica di copertura zero del Covid, i funzionari cinesi sembrano adottare misure speciali per impedire che il virus venga rilevato.

Xi non ha lasciato la Cina continentale dallo scoppio della pandemia più di due anni fa. E mentre se partecipare alla cerimonia di consegna rimane un segreto gelosamente custodito, il governo di Hong Kong ha iniziato a prepararsi per l’arrivo di una delegazione di leader statali dall’altra parte del confine finora in gran parte impenetrabile con la terraferma.

Giovedì i funzionari di Hong Kong sono entrati in un sistema a circuito chiuso, consentendo solo a un’auto privata di viaggiare tra casa e lavoro e passare la notte in un hotel di quarantena alla vigilia dell’anniversario della consegna. Sono inoltre soggetti a test giornalieri su Covid-19.

“Il signor Tsang e il signor Chan sono andati al lavoro l’ultima volta rispettivamente il 22 e il 20 giugno, rispettivamente. Indossavano maschere e seguivano le precauzioni appropriate sul lavoro, compresi i test antigenici rapidi eseguiti quotidianamente con risultati negativi. Non hanno precedenti di viaggio recenti”, ha affermato. detto governo.

La dichiarazione non ha fatto menzione dei sintomi di entrambi i funzionari.

Chan è destinato a diventare City Official No. 2 il 1 luglio quando il prossimo leader di Hong Kong John Lee assumerà il timone.

Nonostante l’alto numero di vaccinazioni e una riduzione del numero totale di casi, il governo di Hong Kong è impegnato nella propria politica in stile “zero Covid”, mantenendo rigide distanze sociali e misure di monitoraggio dei contatti, nonché rigorose restrizioni alle frontiere – tra cui sette obbligatorie – albergo diurno. quarantena per tutti in arrivo.

Altre notizie da Martin Goillandeau e Hannah Ritchie della CNN.

Leave a Comment