Il CEO di Fanatics Michael Rubin vende una partecipazione in una società che possiede i Philadelphia Sixers, New Jersey Devils

Il CEO di Fanatics Michael Rubin, un importante proprietario di minoranza dei Philadelphia 76ers, sta vendendo la sua partecipazione in Harris Blitzer Sports & Entertainment, che possiede i Sixers e i New Jersey Devils, ha dichiarato mercoledì.

Secondo fonti, Rubin, che detiene una partecipazione del 10% in HBSE, sta perdendo la sua quota di 11 anni nelle franchigie NBA e NHL a causa di imminenti conflitti nell’espansione della sua attività di Fanatics nelle scommesse sportive e nelle partnership individuali dei giocatori.

“Con la crescita della nostra azienda Fanatics, crescono anche le barriere che devo superare per garantire che le nostre nuove attività non siano in conflitto con le mie responsabilità di comproprietario Sixers”, ha affermato Rubin in una nota. “… Dati questi fatti, sfortunatamente, venderò la mia partecipazione in Sixers e passerò da proprietario parziale a fan per tutta la vita”.

Fanatics è un’azienda con oltre 20 miliardi di dollari che vende online articoli professionali e universitari con licenza. L’espansione nel campo delle scommesse sportive e la negoziazione di partnership individuali con atleti professionisti crea numerosi conflitti con le regole della contrattazione collettiva.

Di fronte al negozio Sixers-Brooklyn Nets comprese le guardie James Harden a febbraio, Rubin ha esaminato i rivali della NBA a causa della sua stretta relazione con Harden. Il Rubin ora può entrare in partnership finanziarie esterne con giocatori a cui non era consentito perché Rubin era un proprietario parziale della squadra, un percorso che potrebbe rivelarsi vantaggioso per i Sixers mentre lavorano per firmare nuovamente Harden.

“Dato l’enorme successo di Michael nel rendere Fanatics una piattaforma globale in tutti i principali sport, la sua decisione non è una sorpresa”, ha dichiarato Josh Harris, fondatore e socio generale di HBSE. “Sono così grato per i suoi anni di collaborazione. La sua passione furiosa, il pensiero imprenditoriale e la determinazione incrollabile a fare la cosa giusta hanno lasciato un segno indelebile nei Sixers.

“Michael sarà sempre un membro della nostra famiglia HBSE e Sixers, continuerà a essere presente in tribunale e un partner chiave nel nostro impegno collettivo per essere una forza per il bene a Filadelfia”.

Il co-fondatore e partner di HBSE David Blitzer ha dichiarato: “Michael è un visionario e innovatore che ha svolto un ruolo fondamentale nell’aiutarci a crescere e guidare HBSE verso il successo futuro. Negli ultimi 11 anni è stato un incredibile amico e partner commerciale”. anni e il suo istinto, l’etica del lavoro, la passione e la capacità di unire le persone lo hanno aiutato a creare uno dei leader più influenti e di successo del settore.

“Michael ha utilizzato gli stessi attributi per aiutarci a evolverci e crescere, guidando al contempo un cambiamento positivo e stimolante nelle nostre comunità. Mentre si prepara per questo nuovo capitolo della sua carriera, sono entusiasta di vedere Michael continuare a rivoluzionare i Fanatics”. business, liberando il suo pieno potenziale collegando gli appassionati di sport di tutto il mondo attraverso molte nuove piattaforme e verticali. “

Leave a Comment