Justin Timberlake si scusa per il ritmo pasticciato di Ya Feet Dance

Justin Timberlake si scusa per essersi comportato male durante il tentativo di ballo Beat Ya Feet al Festival Something In The Water di Pharrell lo scorso fine settimana a Washington, DC. “Beat Ya Feet”, come sai, è uno stile di ballo che è nato dalla musica go-go a Washington all’inizio del XX secolo. DCist fa notare che dovrebbe assomigliare questo. La versione di Justin non sembrava quella (il confronto andava da “specialista IT” a “papà alla Costco”) e Internet glielo ha fatto sapere.

Ora Timberlake ha risposto e si è scusato. Sul suo Storia di InstagramTimberlake si scusa con la DC e dice di aver “parlato” sulle gambe destra e sinistra (individualmente) per molto tempo e ha detto loro: “Non farmi mai più questo” durante lo spettacolo. “Forse era il cachi… Mi concentrerò su questi due ragazzi proprio qui e li metterò in ordine.” Ti amo”, ha concluso.

Il sindaco Muriel Bowser, che martedì ha appena vinto le primarie democratiche, sta valutando la possibilità di grazia:

Leave a Comment