La giuria ha scoperto che Daniel Snyder stava interferendo nelle indagini sulle molestie sessuali

Mentre la NFL stava indagando sulla sua squadra per cattiva condotta diffusa sul posto di lavoro, il proprietario dei Washington Commanders Daniel Snyder ha ordinato un'”indagine ombra” per intervenire e minare le sue scoperte, ha scoperto un comitato del Congresso.

Al comando di Snyder, il suo team legale ha utilizzato investigatori privati ​​​​per molestare e intimidire i testimoni e ha creato un file di 100 pagine rivolto a vittime, testimoni e giornalisti che condividevano “accuse di molestie pubbliche credibili” contro la squadra.

La Commissione per la supervisione e la riforma della Camera mercoledì ha pubblicato un memorandum di 29 pagine che descrive in dettaglio i risultati della sua indagine di otto mesi su come i comandanti e la NFL hanno gestito le accuse di molestie sessuali incontrollabili ai membri della squadra. La notizia è arrivata prima dell’udienza, dove il commissario della Lega Roger Goodell avrebbe dovuto comparire e affrontare un interrogatorio. Snyder ha rifiutato due richieste di apparire, citando un “conflitto commerciale di lunga data”.

La presidente del comitato Carolyn B. Maloney, una democratica di New York, ha affermato che l’indagine ha rivelato le prove che Snyder stava cercando di screditare coloro che hanno fatto affermazioni contro la squadra e di creare una “storia liberatoria” di cui Snyder non era da biasimare. per l’errore che si sarebbe verificato tra il 2006 e il 2019, quasi tutto il periodo della sua proprietà.

A tal fine, Snyder e i suoi avvocati hanno anche raccolto migliaia di e-mail da Bruce Allen, che è stato CEO di Commanders dal 2009 al 2019, nel tentativo di accusare Allen di creare un ambiente di lavoro tossico e cercare di influenzare le indagini della NFL attraverso l’accesso diretto alla lega e Beth. Wilkinson, l’avvocato che ha guidato il rapporto della lega, secondo il memorandum.

Un portavoce di Snyder ha affermato che l’indagine del comitato era stata “predeterminata fin dall’inizio” e ha affermato che il team aveva affrontato la questione sul posto di lavoro “anni fa”.

La NFL era a conoscenza delle azioni di Snyder, come affermato nel memorandum, “ma non ha adottato misure significative per prevenirle”. L’indagine di Wilkinson ha portato la lega a infliggere una multa di squadra di $ 10 milioni Snyder e lo lasciò indietro dalle operazioni quotidiane del club, ma la NFL non chiese a Wilkinson di preparare un rapporto scritto, una decisione soggetto al vaglio di entrambi i rappresentanti eletti ed ex membri della squadra che hanno partecipato alle indagini.

Goodell ha detto mercoledì al comitato che la lega aveva “ragioni convincenti” per limitare il rapporto Wilkinson a un briefing orale, in particolare per mantenere la riservatezza dei suoi partecipanti. “Siamo stati aperti e diretti sul fatto che la cultura del posto di lavoro presso i comandanti non è stata solo poco professionale, ma tossica per troppo tempo”, ha detto Goodell in una testimonianza preparata.

Il comitato, che ha affermato di voler indagare sul fallimento dei comandanti e della NFL e rafforzare la protezione sul posto di lavoro per tutti i dipendenti, presenterà i suoi risultati in un’audizione mercoledì. La NFL ha avviato una seconda indagine sui comandanti all’inizio di quest’anno in risposta alle nuove accuse di molestie sessuali che colpiscono direttamente Snyder in una tavola rotonda di febbraio al Congresso. Goodell ha affermato che i risultati dell’indagine, guidata dall’avvocato Mary Jo White, saranno resi pubblici.

L’annuncio del comitato cita anche altri esempi del ruolo diretto di Snyder nella creazione del posto di lavoro, che Goodell ha riconosciuto essere ampiamente mancato di rispetto e molestato. L’ex direttore operativo della squadra ha detto al comitato che Snyder si era “rifiutato di agire” contro un allenatore che avrebbe tentato di tentare il personale delle pubbliche relazioni e licenziato i lavoratori che si occupavano di relazioni consensuali con calciatori maschi mentre gli uomini mantenevano il loro posto di lavoro.

Inoltre ha detto il Washington Post che l’indagine di Wilkinson ha esaminato un accordo confidenziale nel 2009, quando Snyder ha contattato un dipendente e le ha chiesto di fare sesso.

Leave a Comment