L’avvocato di Jon Gruden: la testimonianza di Roger Goodell mostra che la NFL sfida ancora le vere responsabilità

Getty Images

Molti stanno seguendo da vicino la testimonianza del Commissario Roger Goodell davanti al Congresso. Gli avvocati che rappresentano l’ex allenatore dei Raiders Jon Gruden stanno guardando e ascoltando.

“È chiaro dalla testimonianza odierna del commissario Goodell che la NFL sfida ancora le reali responsabilità ed è disposta solo a essere selettivamente trasparente”, ha dichiarato mercoledì l’avvocato Adam Hosmer-Henner. “Nella causa Jon Gruden, un tribunale del Nevada ha respinto in modo completo il tentativo della NFL e del commissario Goodell di imporre l’arbitrato e mantenere la loro condotta nascosta al pubblico. Se fanno appello, accogliamo con favore l’opportunità per la Corte Suprema del Nevada di emettere un parere pubblicato che conferma la decisione e invalida la Costituzione della NFL e le disposizioni sull’arbitrato ingiusto che la NFL ha nascosto per così tanto tempo. La lotta di Jon Gruden è importante per molte più persone di lui e non ci sarà alcuna vera responsabilità fino a quando il cattivo comportamento della NFL non sarà fermato a porte chiuse.

Le ore di appello non sono ancora iniziate, poiché non è stato ancora emesso un ordine finale che nega il tentativo della NFL di far valere la causa di Gruden in un tribunale segreto e manipolato.

La causa di Gruden è nata direttamente dalla situazione dei comandanti, perché le e-mail trapelate ai media provenivano da una raccolta di e-mail raccolte durante le indagini. Se la lega trasferirà con successo il caso all’arbitrato, sarà in una posizione molto migliore per ottenere dettagli pubblici su chi è sfuggito ai materiali.

Leave a Comment