L’European Tour vieta ai golfisti LIV di partecipare allo Scottish Open

MONACO – L’European Tour di venerdì ha bandito i golfisti che gareggiavano nella serie LIV sponsorizzata dall’Arabia Saudita dai tre tornei imminenti, incluso lo Scottish Open, e li ha multati di $ 120.000.

Il tour ha detto che tutti i giocatori che prenderanno parte al LIV inaugurale in Inghilterra questo mese saranno sospesi dagli Scottish Open, dal Barbasol Championship e dal Barracuda Championship e saranno multati di £ 100.000 ($ 123.000). Tutti e tre questi eventi sono approvati congiuntamente dall’European Tour e dalla PGA, che hanno sospeso i giocatori che hanno gareggiato nella LIV.

Se i giocatori continuano a competere in LIV senza permesso, potrebbero esserci “sanzioni aggiuntive”, ha affermato il tour europeo.

“Molti membri con cui ho parlato nelle ultime settimane hanno espresso il parere che coloro che hanno scelto questa strada hanno rispettato non solo loro e il nostro Tour, ma anche l’ecosistema meritocratico del golf professionistico che è stato al centro del nostro gioco in passato sei mesi. secolo e che sarà anche la base su cui costruiremo per i prossimi 50 anni”, ha affermato Keith Pelley, CEO di European Tour.

“Le loro azioni non sono giuste per la maggior parte dei nostri membri e minano il Tour, motivo per cui stiamo compiendo i passi che abbiamo annunciato oggi”.

L’annuncio del tour europeo è arrivato quando alcuni giocatori ingaggiati dalla LIV hanno suonato in uno dei suoi eventi. Alcuni dei giocatori più famosi del tour europeo sono stati venerdì al BMW International Open, compresi i vincitori principali Louis Oosthuizen, Sergio Garcia e Martin Kaymer. Hanno suonato tutti all’evento inaugurale LIV in Inghilterra.

Brooks Koepkache si è unito ufficialmente al tour LIV all’inizio di questa settimana era stato precedentemente annunciato come parte dello Scottish Open field.

Leave a Comment