Morto a 55 anni Tony Siragusa, vincitore del Super Bowl diventato un reporter amante del divertimento

L’annuncio della squadra non ha indicato la causa o il luogo della sua morte.

“La famiglia Siragus richiede che tutti rispettino la propria privacy in questi tempi difficili”, ha affermato l’organizzazione.

Siragusa ha avuto una carriera da giocatore di 12 anni come partita difensiva con gli Indianapolis Colts e Ravens prima di lavorare per Fox Sports dal 2003 al 2015, di cui quasi un decennio come analista di trasmissioni NFL.

“È difficile. Amo Goose come un fratello”, ha detto l’ex superstar Ravens Ray Lewis. “Dal primo giorno in cui ci siamo incontrati, sapevo che la vita era diversa. Sapevo che era qualcuno che avrebbe cambiato la mia vita per sempre. Era una persona unica che ti faceva sentire importante ed eccezionale. Non lo sostituirai mai”. un tale uomo.

“Era il miglior concorrente in campo che ha fatto del suo meglio”.

L’ex corridore Jamal Lewis ha detto che Siragusa era uno dei ragazzi più umili e divertenti che conoscesse. Erano vicini negli spogliatoi.

“Non si è mai preoccupato e si è goduto la vita”, ha detto Lewis. “Mentre avevo le farfalle nello stomaco, era pieno di battute mentre mi pompava”.

Siragusa è stato uno dei pilastri della prima stagione dello spettacolo della HBO “Hard Knocks”, che è seguito dalla squadra della NFL nel campo di addestramento. In una scena indimenticabile scherza sui punti deboli della squadrache si incontrano nella roulotte, barricando la porta con un tavolo e un pallet. La stella Shannon Sharpe ha provato diverse volte alla porta, ma è rimasta bloccata all’interno.

“Una volta capito che eravamo rinchiusi, sapevo già chi è stato”, ha detto Sharpe a ESPN nel 2021. “Quando le battute e le cose sono state fatte, sai, in una certa misura, chi avrebbe fatto qualcosa del genere, ed era per Goose . “

Nella prossima puntata Sharpe trasferisce il camion di Goose dal parcheggio dei giocatori al negozio di alimentari per vendicarsi, ha finalmente ottenuto un sorridente Siragusa per scusarsi con lui e una promessa di non giocare con lui per il resto del campo. Siragusa acconsentì, incrociando le dita.

Siragusa è apparsa anche in quattro episodi di “The Sopranos” come personaggio secondario di nome Frankie Cortese, e nel 2002 è apparsa in “25th Hour” di Spike Lee.

Ai margini dell’analisi dei giochi per Fox, Siragusa era noto per i suoi abiti a volte pazzi. Indossava una bombetta e un mantello scuro alla partita di Londra. Indossava un maglione dell’albero di Natale per il gioco delle vacanze.

Il suo stile di annuncio non convenzionale era ai margini di fan e critici. Nel 2016 e scrittore per Barstool Sports lo ha definito “involontariamente il giornalista di supporto più divertente di tutti i tempi”.
La notizia della morte di Siragus è arrivata poche ore dopo che i Ravens l’hanno annunciata Il difensore esterno Jaylon Ferguson è morto all’età di 26 anni. Nessuna causa di morte è stata segnalata. Il prospetto della Louisiana Tech è stato redatto da Baltimora al terzo turno nel 2019. In 38 partite con la squadra, 10 delle quali da titolare, Ferguson ha giocato 67 partite e 4,5 licenziamenti in tre stagioni.

“È un giorno estremamente triste per i Baltimore Ravens”, ha dichiarato il proprietario Steve Bisciotti in una nota. “Apprezziamo chiunque abbia espresso un afflusso di supporto per i nostri giocatori, allenatori e staff”.

Leave a Comment