NBA Draft 2022: caso di dibattito per Chet Holmgren, Paolo Bancher, Jabari Smith o Jaden Ivey come potenziale cliente n. 1

Chi è il potenziale cliente n. 1 nel draft NBA 2022?

Scopriremo chi sono gli Orlando Magic giovedì sera valore come opzione n. 1, che è stata selezionata come la prima assoluta dal 2004, ma è lontana dal consenso tra i principali uffici NBA in cima a questa proposta. E anche il nostro team di esperti. Nella nostra finale prime 100 classifiche composto da un consenso preso dagli esperti di CBS Sports Gary Parrish, Matt Norlander, David Cobb e me, insieme ad Adam Finkelstein e Travis Branham di 247 Sports, c’erano quattro diversi giocatori che hanno vinto il numero 1 dei voti.

Allora, chi è il potenziale cliente n. 1 nel draft NBA 2022?

Gli scout hanno la loro opinione ma la nostra matematica nelle classifiche di consenso ha determinato che Chet Holmgren meritasse l’onore – ma sotto ognuno di noi ha elencato i nostri casi per la nostra elezione come candidato n. 1 nella bozza di quest’anno. Ecco chi aveva ciascuno di noi in primo luogo e perché, quando ci siamo lanciati nella bozza di giovedì sera con un’ampia gamma di punti di vista sui primi della classe.

Vuoi più analisi dei migliori potenziali clienti nel draft NBA? Ascolta sotto e iscriviti al podcast Eye on College Basketball dove ci tuffiamo in dettaglio nei migliori giocatori diretti al livello successivo.

Il caso di Chet Holmgren

Capisco gli argomenti per cui Jabari Smith, Paolo Banchero e persino Jaden Ivey siano i primi in assoluto nel draft NBA 2022. Non penso che nessuno di loro sia un’opzione ridicola. Ma credo ancora davvero che Holmgren sia il miglior candidato possibile per quest’anno, quindi penso anche che Orlando dovrebbe prenderlo come numero uno. È un difensore d’élite dei cerchi in difesa, che può librarsi, rimbalzare, sparare e generalmente utilizzare gli abbinamenti in attacco.

Se è sorvegliato da un uomo grande e tradizionale, probabilmente può aggirarlo. Se è sorvegliato da un giocatore più piccolo, può sicuramente sparargli direttamente. Sono preoccupato per la struttura delicata? Certo, a un certo livello, credo. Ma come ha notato Jonathon Givony di ESPN in un recente podcast, quante grandi prospettive sono in ritardo di dimensioni solo perché sono troppo magre? Non riusciva a pensare a nessuno. Nemmeno io. Quindi presumo che le abilità uniche di Holmgren gli consentiranno di superare la sua struttura unica e alla fine uscire da questo draft come il miglior giocatore. – Gary Parrish

A mio parere, Holmgren ha il massimale più alto nella proposta. Ad entrambe le estremità del pavimento cambia il gioco. Semplicemente non ci sono molti 7 piedi in nessuna parte del mondo in grado di proteggere il cerchione, allungare il pavimento e fornire comunque un aspetto interno efficace. È anche un pallone e un passaggio migliore di quanto penso che alcune persone gli diano credito. Ma per finire, sono solo un grande sostenitore della sua mentalità e di quella durezza interiore. So che deve costruire un corpo, ma se c’è una cosa che tutte le squadre NBA hanno escogitato per farlo a un livello eccezionalmente alto, allora è proprio questa. Adam Finkelstein

Sappiamo che il mondo intero sta mettendo in discussione il suo carattere, ma la verità è che Holmgren non è mai stato ferito in passato, né ha dimostrato che la sua mancanza di forza è un vero ostacolo. Non sarai in grado di lanciarlo contro Joel Embiid del mondo, ma nessuno può lanciargli qualcosa. In quattro o cinque anni si può giustamente affermare che è uno dei volti del campionato con la sua capacità di dribblare, passare e tirare, a differenza di altri che abbiamo visto per dimensioni e lunghezza, insieme al fatto che è un’élite difensore. e protezione del cerchio. Travis Branham

Capisco il fascino di Smith e Bancher, ma per me il vantaggio di Holmgren è un gradino più in alto. A Smith manca il potenziale di gioco: Holmgren può prosperare magnificamente in questo reparto. Sospetto di Bancher come tiratore da tre punti e in difesa: Holmgren ha un pugno dolce ed è una delle migliori prospettive di protezione del cerchio che abbiamo mai visto. Non compro nemmeno una furia tempestosa per un tipo di corpo unico. Holmgren è riuscito a tenere testa ai giocatori più forti per tutta la vita e le regole NBA continueranno ad evolversi a suo favore. Ha già dimostrato di poter esibirsi ai massimi livelli del basket amatoriale e ha anche il più ampio margine di miglioramento di tutte e tre le migliori prospettive. Quando sommi tutto, sembra sicuramente il miglior giocatore della classe draft. Colin Ward-Henninger

Il caso di Paolo Bancher

headshot-immagine

Che si tratti di CBSSports.com, Eye on College Basketball o CBS Sports HQ, ho spiegato molte volte il mio atteggiamento riguardo all’avere Banchero n. 1 nel mio grande record nelle ultime settimane. Ma qui, direttamente contro la proposta, ancora una volta, con sentimento. Banchero è il giocatore più sensato in questa classe perché è il talento più sviluppato e provato. I suoi numeri in Duke, con un certo numero di altre matricole nella formazione titolare, sono stati più che soddisfacenti: 17.2 ppg, 7.8 rpg, 3.2 apg per la squadra offensiva più votata del paese, per KenPom.com.

Banchero era 52,% tiratore 2 punti e 33,8% tiratore 3 punti. Nessuno in questa bozza ha la combinazione di Bancher di taglia + abilità + tocco + passabilità + creazione del gioco + forza di rimbalzo + vantaggio competitivo. Ha una maniglia superiore alla media, può lavorare una colonna, sparare da dietro un arco e non è un buco nero. L’esitazione con lui al numero 1 deriva dal fatto che non è potenzialmente dannoso per uno sparatutto da tre punti come Jabari Smith, Chet Holmgren e persino Jaden Ivey. Ma può ancora sparare. Ha più spazio per chiamare sulla difensiva. Tuttavia, nessuno è pronto per giocare in NBA come Banchero domani, e penso che alla fine del suo secondo contratto, alla fine si rivelerà un All-Star multiplo. – Matt Norlander

Il caso di Jaden Ivey

headshot-immagine

In cima a questa classe ci sono prospettive più sicure (Smith Jr.) così come modelli boom/fall più grandi (Holmgren), ma nessuno possiede la rara combinazione di atletica e creatività esplosiva che Ivey ha in questo design. È un petardo umano che può rompersi fino all’orlo. Ha il potenziale per trasformarsi in un vero guardiano principale al livello successivo se continua a svilupparsi e migliorare come organo decisionale.

Nel peggiore dei casi, potrebbe essere l’iniziatore di un cambio di ritmo la cui esplosività dinamica aiuta ad alleviare il peso dell’opzione 1 di inizio squadra. Lo prenderei il n. 1 soprattutto in questa classe in termini di possibilità che il suo gameplay migliori anche leggermente, non se sostanzialmente, e il suo miglioramento come marcatore nell’ultimo anno per lui come stella in fiore che entra nella NBA prevede molto bene. Kyle Boone

Il caso di Jabari Smith Jr.

headshot-immagine

Ciò che più chiaramente separa Smith da Bancher, Holmgren e altri come miglior giocatore n. 1 nel draft NBA 2022 è il suo tiro d’élite dall’esterno. Con 6-10 e un punteggio di 3 punti del 42% su 5,5 tentativi a partita nella sua unica stagione ad Auburn Smith, si proietta come un eccellente marcatore a lungo termine al livello successivo. Sebbene Banchero e Holmgren abbiano mostrato ciascuno il proprio perimetro nelle loro solitarie stagioni universitarie, nessuno dei due progetti era d’élite in alcun aspetto del gioco come Smith lo era come tiratore esterno.

Dato che Smith vanta anche un’eccellente squadra difensiva e un fiorente portafoglio di missili offensivi, è la scommessa più sicura del gruppo diventare un giorno un All-Star NBA. Con giovani ranger promettenti come Jalen Suggs e Cole Anthony che distribuiscono il basket a Orlando, Smith sarebbe un’eccellente aggiunta al gruppo base di Magic. Anche se Smith potrebbe impiegare anni per raggiungere il suo pieno potenziale, è facile vederlo diventare un capocannoniere di Magic all’inizio della sua carriera, grazie ai bei tiri che porta in campionato il primo giorno. David Cobb

Leave a Comment