Risultati del draft NBA 2022, con te: gli esperti di trucchi magici scelgono Paolo Bancher come numero uno e provocano il caos

Non ci sono molte sorprese nel draft NBA in questi giorni, ma giovedì sera è iniziata alla grande quando gli Orlando Magic hanno selezionato l’attaccante dei Duke Paolo Bancher con un totale di n. 1. Ci si aspettava che prendessero Jabari Smith di Auburn per settimane, ed è ancora non è chiaro se fosse tutta una sofisticata cortina fumogena, o se hanno cambiato idea all’ultimo minuto.

Secondo quanto riferito, i Magic non hanno mai ospitato Bancher in un corso di formazione formale o in un’intervista a Orlando, suggerendo che potrebbe essere quest’ultimo.

In ogni caso, gli Oklahoma City Thunder poi, come prevedibile, hanno eliminato il big Chet Holmgren dei Gonzaga, mentre gli Houston Rockets sono andati con Smith a completare i primi tre. I Rockets probabilmente avevano pianificato Banchero, ma Smith dovrebbe comunque adattarsi bene come attaccante acuto da abbinare a Jalen Green.

Ovviamente, nessun draft sarebbe potuto essere completo senza che i Sacramento Kings prendessero qualcosa fuori dagli schemi e portassero Keegan Murray con un totale di n. 4, nonostante quasi tutte le previsioni suggerissero che Jaden Ivey di Purdue fosse il chiaro quarto miglior giocatore. Forse credono davvero in Murray, o forse per il terzo anno consecutivo hanno avuto paura di prendere il posto della guardia con la prima scelta.

In ogni caso, sono stati i Detroit Pistons, che sono stati felici di portare Ivey al numero 5. Dopo aver vinto Cade Cunningham l’anno scorso, ora hanno il potenziale per diventare un grande giovane difensore.

Bozze mozzafiato sul fronte commerciale

Prima del draft day, abbiamo sentito parlare molto del potenziale calo di molti scambi con gli attuali giocatori NBA. Ad esempio, mercoledì Adrian Wojnarowski di ESPN, che è coinvolto come chiunque altro in termini di NBA, ha detto di aspettarsi molti scambi.

“I negozi sono una nuova agenzia libera in questo periodo dell’anno”, ha detto. “Le squadre sanno che la loro migliore possibilità di miglioramento non sarà nel gioco libero a luglio, sarà intorno a uno scambio di draft. Penso che ne vedremo molte domani sera”.

Ma le cose non sono andate così. Mentre alcuni suggerimenti sono stati mescolati, come ogni anno, ci sono stati pochissimi accordi che coinvolgono giocatori NBA affermati. Kemba Walker è stato ceduto dai Knicks ai Pistons come parte di un accordo più ampio, ed entrambe le parti dovrebbero lavorare su un buyout che consentirebbe a Walker di diventare un free agent quest’estate. Anche i 76ers ei Grizzlies si sono scambiati i giocatori quando i Sixers hanno inviato l’esperto attaccante Danny Green e il numero 23 a Memphis in cambio di De’Anthony Melton.

C’è stato anche un accordo che è caduto il giorno prima del draft quando i Pistons hanno ceduto l’attaccante Jerami Grant ai Portland Trail Blazers in cambio di una scelta al primo turno nel 2025 (tramite i Milwaukee Bucks, protetti n. 1-4) e più scambi di scelte . Questi ragazzi non sono fegati tagliati a pezzi, ma nessuno di questi movimenti può essere considerato un cambiamento di paesaggio o addirittura fondamentale. Si può quindi affermare con certezza che la proposta era insufficiente sul fronte commerciale.

I Knicks hanno una notte impegnativa

I New York Knicks sono entrati al draft con solo due scelte: n. 11 e 42. Nonostante le solite voci, sembrava che sarebbe stata una serata semplice. Ovviamente, questo non è possibile con questo franchise, e tre negozi e ore di confusione in seguito se ne sono andati con Trevor Keels (n. 42), tre future selezioni al primo round e un po’ di spazio libero extra. ha inviato la selezione n. 11 (Ousmane Dieng) all’Oklahoma City Thunder per tre campionati futuri. Hanno quindi imballato uno dei primi che hanno ricevuto da Thunder e quattro future selezioni nel secondo round per vincere la selezione n. 13 (Jalen Duren) da Charlotte Hornets. Alla fine, hanno inviato Duren e Kemba Walker ai Detroit Pistons per un’altra futura selezione al primo round. Tutti i dettagli di tutti i movimenti, inclusa la protezione della selezione, sono disponibili qui.

Non è un segreto che la priorità assoluta dei Knicks in questa offseason sia Jalen Brunson. La guardia sinistra colpisce a mano libera e dovrebbe avere un grosso stipendio dopo aver impressionato l’avanzata dei Dallas Mavericks alle finali della Western Conference. Oltre ad assumere suo padre come assistente allenatore, i Knicks hanno anche lasciato spazio sufficiente per fare un’offerta competitiva. La domanda, tuttavia, è se queste mosse valgono il tentativo di Brunson. Se non possono firmarlo, rinunciare alla lotteria per sbarazzarsi dello stipendio di Walker non invecchierà.

Con piccola sorpresa, i fan dei Knicks erano sconvolti. In particolare, Stephen A. Smith e Spike Lee sembravano abbattuti nella trasmissione notturna di ESPN.

I Pistons vincono di nuovo il draft night

L’anno scorso, hanno vinto i Detroit Pistons alla lotteria e hanno scelto Cade Cunningham con un totale di n. 1. Dopo un inizio leggermente lento della sua stagione da rookie, l’ha acceso e sembrava un vero aiutante. Mentre i Pistons sono scesi al quinto posto alla lotteria quest’anno, sono stati ancora una volta grandi vincitori nella serata del draft.

In primo luogo, sono stati fortunati ad avere Jaden Ivey al numero 5. Il ranger di Purdue era generalmente considerato chiaramente il quarto miglior giocatore in questa classe, ma i Sacramento Kings lo hanno passato al numero 4 e hanno selezionato Keegan Murray. Sebbene Murray alla fine possa diventare un buon giocatore, non ha il vantaggio di Ivey, che è un atleta esplosivo e ha la possibilità di diventare un grande tiratore multilivello. A Cunningham e Ivey, i Pistons hanno il loro futuro.

Poco dopo, i Pistons commerciarono con i New York Knicks. Hanno inviato una selezione del primo round nel 2025 attraverso Milwaukee, che avevano vinto con un contratto di Jerami Grant all’inizio di questa settimana, ai Knicks in cambio dell’opzione 13 di Jalen Duren e Kemba Walker. Alla fine sarà redento. Duren è un altro grande atleta, seppur davanti al campo, dove guardava a Memphis a tratti dominante. Nonostante sia ancora crudo dal punto di vista prettamente offensivo, è enorme, lavora sodo e dovrebbe contribuire subito alla difesa.

Dopo anni di alternanza tra la ricostruzione senza scopo e la ricerca del numero 8 nella Eastern Conference, i Pistons sentono finalmente di avere un piano e un nucleo giovane in atto. C’è ancora molta strada da fare, ma con Cunningham al timone, il futuro a Detroit dovrebbe essere chiaro.

Tracciatore di bozze | Classi a scelta | Copertura completa della proposta NBA

Proposta d’ordine NBA 2022

1. rotondo Scelta Turno 2 Scelta
1. Magia

Paolo Banchero
PF | Duca

31. Pacers Andrea Nembhard
PG | Gonzaga
2. Hrom

Chet Holmgren
C | Gonzaga

32. Magia Caleb Houstan
SF | Michigan
3. Razzi

Jabari Smith
PF | Castagne

33. Predatori Christian Koloko
C | Arizona
4. Re

Keegan Murray
PF | Iowa

34. Hrom Jaylin Williams
PF | Arkansas
5. Pistoni

Jaden Ivey
SG | Purdue

35. Lakers * Max Christie
SG | Michigan St.
6. Pacers

Bennedikt Mathurin
SG | Arizona

36. Blazer da pista Gabriele Procida
SF | Italia
7. Blazer da pista

Shaedon Sharpe
SG | Kentucky

37. Re * Jaden Hardy
SG | Accensione della Lega G
8. Pellicani

Dyson Daniels
SG | Accensione della Lega G

38. Speroni * Kennedy Chandler
PG | Tennessee
9. Speroni

Jeremy Sochan
PF | Baylor

39. Cavaliere Khalifa Diop
C | Senegal
10. Maghi

Johnny Davis
SF | Wisconsin

40. Lupi del bosco * Bryce McGowens
SF | Nebraska
11. Knicks * Ousmane Dieng
SF | Francia
41. Pellicani EJ Liddell
PF | Ohio St.
12. Tuono Jalen Williams
SG | Santa Chiara
42. Knicks Trevor Keels
SG | Duca
13. Calabroni * Jalen Duren
C | Menfi
43. Cesoie Moussa Diabate
PF | Michigan
14. Cavaliere Ochai Agbaji
SG | Kansas
44. Falchi * Ryan Rollins
SG | Toledo
15. Calabroni Marco Williams
C | Duca
45. Calabroni Josh Minott
PF | Menfi
16. Falchi AJ Griffin
SF | Duca
46. ​​​​Pistoni * Ismael Kamagate
C | Francia
17. Razzi Tari Eason
PF | LSU
47. Grizzly Vince Williams Jr.
SF | VCU
18. Tori Dalen Terry
SF | Arizona
48. Lupi del bosco * Kendall Brown
SF | Baylor
19. Lupi del bosco * Jake La Ravia
PF | Sveglia Foresta
49. Cavaliere * Isaia Mobley
PF | USC
20. Speroni Grande Branham
SF | Ohio St.
50. Lupi del bosco Matteo Spaniel
PG | Italia
21. Pepite Christian Braun
SG | Kansas
51. Guerrieri * Tyrese Martin
SG | UConn
22. Grizzly * Walker Kessler
C | Castagne
52. Pellicani Karlo Matkovic
C | Serbia
23. 76ers * David Roddy
SG | Colo. S.
53. Celti JD Davison
PG | Alabama
24. Dollari Mar Jon Beauchamp
SF | Accensione della Lega G
54. Maghi Yannick Nzosa
C | Congo
25. Speroni Blake Wesley
SG | Nostra Signora
55. Guerrieri Gui Santos
SF | Brasile
26. Razzi * Wendell Moore Jr.
SF | Duca
56. Cavalieri Luca Travers
SF | Australia
27. Calore Nikola Jovičova
SF | Serbia
57. Blazer da pista Jabari Walker
SF | Colorado
28. Guerrieri Patrick Baldwin Jr.
PF | Milwaukee
58. Pacers Hugo Besson
PG | Francia
29. Grizzly * TyTy Washington Jr.
PG | Kentucky
30. Pepite * Peyton Watson
SF | UCLA

* – seleziona parte commercio segnalato

Leave a Comment