Roger Goodell afferma di non avere l’autorità per rimuovere Daniel Snyder come proprietario dei Washington Commanders

Il commissario della NFL Roger Goodell afferma di non avere l’autorità per rimuovere Daniel Snyder dalla carica di proprietario dei Washington Commanders tra le ricerche in corso sulla cultura del posto di lavoro dell’organizzazione e le accuse alle dipendenti di sesso femminile di molestie sessuali onnipresenti da parte dei team leader.

Goodell ha testimoniato davanti ai membri del Congresso in un’audizione della Commissione per la supervisione e la riforma della Camera mercoledì. A un certo punto, al termine di oltre due ore di testimonianza, Goodell è stato interrogato dal parlamentare Rashida Tlaib (D-Michigan), che ha chiesto se Goodell e la lega fossero “disposti a fare di più” per punire Snyder.

Dopo che Tlaib ha chiesto per la prima volta se avrebbe raccomandato la rimozione di Snyder come proprietario dei comandanti, ha chiesto a Goodell: “Lo rimuoverai?”

“Non ho l’autorità per rimuoverlo, membro del Congresso”, ha risposto Goodell.

Il proprietario della NFL può essere rimosso solo da una maggioranza di tre quarti (o 24 su 32) dei comproprietari, sebbene Goodell abbia l’opportunità di raccomandare ufficialmente tale voto.

Snyder è stato invitato a testimoniare, ma ha rifiutato, citando impegni nel commercio estero e preoccupazioni per il giusto processo. La presidente del comitato Carolyn Maloney (D-New York) ha annunciato durante l’udienza che intendeva emettere una convocazione per convincerlo a testimoniare.

“La NFL non vuole o non è in grado di ritenere responsabile il signor Snyder”, ha detto Maloney. “Ecco perché sto annunciando la mia intenzione di chiamare il signor Snyder a dimettersi la prossima settimana. Il comitato non sarà dissuaso dall’indagare sui comandanti di Washington”.

Goodell ha detto al comitato che la cultura della squadra era cambiata a seguito di un’indagine condotta dall’avvocato Beth Wilkinson e che Snyder era “ritenuto responsabile”.

Dopo che Wilkinson ha presentato le sue scoperte a Goodell l’anno scorso, l’anno scorso la NFL ha multato la squadra di $ 10 milioni e Snyder si è ritirato dalle sue operazioni quotidiane. Tuttavia, la lega non ha pubblicato un rapporto scritto sui risultati di Wilkinson e Goodell ha affermato che la decisione era di proteggere la privacy degli ex dipendenti che hanno parlato con gli investigatori.

Dopo l’udienza di mercoledì, i comandanti hanno inviato una lettera allo staff della squadra – copia della quale è stata data a ESPN – affermando in parte: . “

Il comitato ha rilasciato i risultati della sua indagine di otto mesi prima dell’udienza di mercoledì e ha accusato Snyder di condurre la sua “indagine ombra”, che ha cercato di screditare ex dipendenti, assumere investigatori privati ​​per intimidire i testimoni e utilizzare cause legali all’estero come pretesti per ottenere il telefono record ed e-mail.

Il memorandum di 29 pagine afferma che Snyder ha cercato di screditare le persone che hanno accusato lui e altri capi squadra di illeciti, e ha anche cercato di influenzare le indagini sulla squadra guidata dalla NFL dall’azienda di Wilkinson.

Gli avvocati di Snyder hanno presentato la presentazione PowerPoint della NFL con 100 diapositive, inclusi “messaggi di testo privati, e-mail, tabulati telefonici e trascrizioni di chiamate e post sui social media di quasi 50 persone che il signor Snyder credeva fossero coinvolte in una cospirazione volta a screditarlo ”. disse il comitato.

Alla domanda sulla presunta indagine “ombra”, Goodell ha detto: “Qualsiasi azione che scoraggerebbe le persone dall’iscriversi sarebbe inappropriata”.

In una dichiarazione, il portavoce di Snyder ha descritto il rapporto e l’udienza come un “processo di dimostrazione politicamente carico” e ha affermato che il Congresso non dovrebbe indagare su “un problema che la squadra di calcio ha affrontato anni fa”.

Gli avvocati Lisa Banks e Debra Katz, che rappresentano più di 40 ex dipendenti del team, hanno nuovamente invitato Goodell a pubblicare un rapporto della Wilkinson Probe, definendolo “travolgente e deprimente” quando hanno sentito che Snyder era ritenuto responsabile.

“Il comitato ha pubblicato oggi un rapporto incriminante che mostra che Snyder ei suoi avvocati hanno anche monitorato e indagato sui denuncianti, i loro avvocati, testimoni e giornalisti, di cui Goodell sapeva e non ha fatto nulla per affrontarli”, hanno detto Banks e Katz in una dichiarazione.

Maloney ha emanato una legislazione che limita l’uso degli accordi di riservatezza sul posto di lavoro e offre protezione ai dipendenti le cui immagini professionali vengono utilizzate in modo improprio. Tra le accuse contro i comandanti c’è che lo staff della squadra ha creato un video con oscene mode del servizio fotografico, che ha coinvolto una squadra di cheerleader.

I repubblicani nel comitato hanno accusato i democratici di inseguire la squadra della NFL per distogliere l’attenzione da questioni più urgenti e andare oltre la missione del comitato.

“La responsabilità principale di questo comitato è di supervisionare l’esecutivo, ma l’intero Congresso ha chiuso un occhio sull’amministrazione Biden”, ha affermato James Comer, membro del Partito Repubblicano del Kentucky. “Invece, il consiglio di sorveglianza sta indagando sull’unica organizzazione privata per cattiva condotta sul posto di lavoro avvenuta anni fa”.

Tisha Thompson di ESPN e The Associated Press hanno contribuito al rapporto.

Leave a Comment