Roger Goodell afferma di non avere l’autorità per rimuovere Daniel Snyder come proprietario dei Washington Commanders

Il commissario della NFL Roger Goodell afferma di non avere l’autorità per rimuovere Daniel Snyder dalla carica di proprietario dei Washington Commanders tra le ricerche in corso sulla cultura del posto di lavoro dell’organizzazione e le accuse alle dipendenti di sesso femminile di molestie sessuali onnipresenti da parte dei team leader.

Goodell ha testimoniato davanti ai membri del Congresso in un’audizione della Commissione per la supervisione e la riforma della Camera mercoledì. A un certo punto, al termine di oltre due ore di testimonianza, Goodell è stato interrogato dal parlamentare Rashida Tlaib (D-Michigan), che ha chiesto se Goodell e la lega fossero “disposti a fare di più” per punire Snyder.

Dopo che Tlaib ha chiesto per la prima volta se avrebbe raccomandato la rimozione di Snyder come proprietario dei comandanti, ha chiesto a Goodell: “Lo rimuoverai?”

“Non ho l’autorità per rimuoverlo, membro del Congresso”, ha risposto Goodell.

Il proprietario della NFL può essere rimosso solo da una maggioranza di tre quarti (o 24 su 32) dei comproprietari, sebbene Goodell abbia l’opportunità di raccomandare ufficialmente tale voto.

Snyder è stato invitato a testimoniare, ma ha rifiutato, citando impegni nel commercio estero e preoccupazioni per il giusto processo. La presidente del comitato Carolyn Maloney (D-New York) ha annunciato durante l’udienza che intendeva emettere una convocazione per convincerlo a testimoniare.

“La NFL non vuole o non è in grado di ritenere responsabile il signor Snyder”, ha detto Maloney. “Ecco perché sto annunciando la mia intenzione di chiamare il signor Snyder a dimettersi la prossima settimana. Il comitato non sarà dissuaso dall’indagare sui comandanti di Washington”.

Goodell ha detto al comitato che la cultura della squadra era cambiata a seguito di un’indagine condotta dall’avvocato Beth Wilkinson e che Snyder era “ritenuto responsabile”.

Dopo che Wilkinson ha presentato le sue scoperte a Goodell l’anno scorso, l’anno scorso la NFL ha multato la squadra di $ 10 milioni e Snyder si è ritirato dalle sue operazioni quotidiane. Tuttavia, la lega non ha pubblicato un rapporto scritto sui risultati di Wilkinson e Goodell ha affermato che la decisione era di proteggere la privacy degli ex dipendenti che hanno parlato con gli investigatori.

Dopo l’udienza di mercoledì, i comandanti hanno inviato una lettera allo staff della squadra – copia della quale è stata data a ESPN – affermando in parte: . “

Le informazioni dell’Associated Press sono state utilizzate in questo rapporto.

Leave a Comment