Survivor non incolpa Netflix per l’incidente mortale

(relatore)
– Yeray Albelda fa male fisicamente ed emotivamente dopo autunno che ha ucciso due colleghi attori nel prossimo show di Netflix, ma non incolpa Netflix o la società di produzione Redrum. Il incidente in Messico ha ucciso due dei suoi amici più cari giovedì scorso: Raymundo Garduno Cruz e Juan Francisco Gonzalez Aguilar, che lavoravano sotto il nome di Paco Mufote. Un trio di minatori ha giocato lì Scelto e stavano andando all’aeroporto di Baja California Sur per tornare a casa per una pausa quando un furgone si è schiantato. Racconta Albelda, che ha subito una commozione cerebrale e altre ferite Scadenza non ricorda l’incidente in sé, ma che non ha mai avuto alcuna preoccupazione per la fornitura o altra fornitura utilizzata dalla produzione.

Albelda, una delle sei sopravvissute, dice che nel furgone c’erano le cinture di sicurezza, ma ai passeggeri non è stato chiesto di usarle e non l’ha mai fatto lui stesso. Dice di credere che “Paco e Ray sono stati buttati fuori” quando il furgone si è girato e la porta scorrevole si è aperta. Dice che Netflix e Redrum lo hanno supportato dall’incidente. Ha lasciato la produzione, ma viene pagato come se fosse rimasto. “Nessuno poteva immaginare che sarebbe successo”, dice. “Credimi, ho appena perso due ottimi amici che conosco da molti anni. Se sentissi che qualcuno è responsabile, parlerei per portare giustizia alle loro famiglie”. La collisione è ancora sotto inchiesta.

Ci sono state segnalazioni di cattive condizioni di lavoro sul campo, ma Albelda afferma che non è mai stato “abusato o sfruttato” e che lunghe ore sono state normali per l’industria. “Certo, i giorni e le notti lunghi sono la norma nella maggior parte delle produzioni, le persone sono esauste”, dice Varietà. Produzione dello spettacolo, basato su Gesù americano serie a fumetti, continuazione lunedì. Albelda si dice felice che lo spettacolo continui e non ha intenzione di smettere di recitare. “Ho ricevuto il regalo di vivere il giorno successivo e non lo prendo alla leggera. Voglio continuare a giocare e onorare Pac e Ray condividendo tutto ciò che mi hanno insegnato”, afferma Deadline. (Leggi altre storie di Netflix.)

Leave a Comment